BADOLATO NEWS

1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
  Cerca per anno

Il barone Ettore Gallelli, nominato Parafreniere Pontificio di Sua Santità
25/11/2014
Don Ettore Gallelli Benso de Salazar di Badolato, è stato ricevuto tra i Parafrenieri Pontifici di Sua Santità, col suo titolo di barone di Badolato e conte Palatino. Con questa nomina i Gallelli sono divenuti di fatto il solo casato calabrese facente parte della famiglia Pontificia. I Parafrenieri Pontifici di Sua Santità, sono infatti uno prestigioso collegio di gentiluomini di anticamera, selezionati dalla Prefettura Pontificia tra le casate cattoliche più illustri, che dal 1922 assieme ai Sediari Pontifici, condividono le mansioni dell' anticamera di Sua Santità. E' quindi una delle poche casate italiane, autorizzata a detenere presso le proprie residenze il trono papale, che è il prestigioso seggio realizzato in stile barocco, con preziosa foglia d'oro ed elegante velluto rosso, il cui uso è storicamente concesso ai membri della famiglia pontificia. Una forma di tradizionale cortesia verso la Santa Sede, riservata alle visite del papa, dei cardinali, vescovi, o dignitari dell'anticamera di Sua Santità. I Parafrenieri Pontifici hanno anche una propriaParafrenieri e sediari costituirono, sin dal 1378 anche una propria confraternita, intitolata alla loro patrona Sant'Anna, venerata in una cappella all'interno della basilica di San Pietro. Papa Pio IV concesse loro di edificare, nel 1565 nei pressi di San Pietro, una chiesa intitolata a Sant'Anna, opera progettata e realizzata dall'architetto Jacopo Barozzi da Vignola. La confraternita, ricca e potente, incaricò il pittore Michelangelo Merisi da Caravaggio della realizzazione, per la cappella in San Pietro, di un dipinto raffigurante la loro patrona con Maria e Gesù bambino, opera ancora oggi conosciuta come Madonna dei Palafrenieri, conservata presso la Galleria Borghese in Roma. Ancora oggi la Venerabile Arciconfraternita Vaticana di Sant'Anna de' Parafrenieri è retta dai Sediari pontifici. Ne è Primicerio il Prefetto della Casa Pontificia ed è retta dal Decano Generale, attualmente Frà Massimo Sansolini. Ha un Secondicerio, generalmente scelto tra i Prelati di Anticamera ed un Cappellano. Oltre al Collegio dei Sediari pontifici, ne fanno parte anche altri membri della Famiglia pontificia, alcuni Ambasciatori presso la Santa Sede e membri delle più note casate nobiliari pontificie. Eccezionalmente vengono ammessi anche altri laici di provata moralità e fede cattolica, benemeriti nei confronti del Pontefice e della Chiesa.

Utilizziamo i cookie per garantire la migliore esperienza sul nostro sito Web. Per saperne di più, vai alla pagina sulla privacy.
x
......................